Cavi Ethernet: quali scegliere? Guida all’acquisto, consigli e info

1
2
Apple Cavo di ricarica USB-C (2 m)
RAMPOW Cavo USB C a USB C 3.2 Gen 2x2 con E-Mark, Cavo Thunderbolt 3 con PD 3.0 100W 20V/5A,...
Apple Cavo di ricarica USB-C (2 m)
RAMPOW Cavo USB C a USB C 3.2 Gen 2x2 con E-Mark, Cavo Thunderbolt 3 con PD 3.0 100W 20V/5A, 4K@60Hz...
Apple
RAMPOW
OffertaBestseller No. 13
Apple Cavo di ricarica USB-C (2 m)
Apple Cavo di ricarica USB-C (2 m)
Il cavo di ricarica USB-C è lungo 2 metri e ha un connettore USB-C a ciascuna estremitàPuoi usarlo con l’alimentatore USB-C Apple da 29W (in vendita separatamente) per caricare...È inoltre compatibile con lo standard USB 2, per sincronizzare e trasferire dati tra dispositivi...
Bestseller No. 14
RAMPOW Cavo USB C a USB C 3.2 Gen 2x2 con E-Mark, Cavo Thunderbolt 3 con PD 3.0 100W 20V/5A, 4K@60Hz...
RAMPOW Cavo USB C a USB C 3.2 Gen 2x2 con E-Mark, Cavo Thunderbolt 3 con PD 3.0 100W 20V/5A,...
Power Delivery fino a 100W per Ricarica Rapida: Completamente compatibile con PD 3.0 / 2.0, QC 3.0 /...Trasferimento Dati a 20 Gbps con E-Mark: Il cavo thunderbolt 3 può anche essere usato per...Risoluzione 4K@60 Hz: Il cavo usb c a usb c supporta la trasmissione di segnale video a 4K@60Hz....

Ultimamente ci sono tantissimi tipi di cavi Ethernet sul mercato e la scelta dipende esclusivamente dalle proprie esigenze personali.

Cavi Ethernet CAT 6

Per esempio con il suo design aggressivo rosso e nero e materiali resistenti, ci sono cavi lunghi 5 metri che hanno tutto. Sono disponibili in diverse dimensioni che vanno da 25 cm a 30 metri, limite oltre il quale la qualità della trasmissione Ethernet non è più garantita.

Si tratta di cavi flessibili, rivestiti di gomma che consentono una facile presa e un ottimo fissaggio. Dotati di manicotto antipiega sono abbastanza spessi per evitare che la punta si pieghi e si danneggi, dunque la durata è garantita.

Sono cavi di categoria 6 e, come per tutti i CAT 6, le prestazioni sono 250 MHz di larghezza di banda e 1 GB / s di velocità di trasmissione.

Ciò rappresenta 100 Mb / s della velocità di download effettiva. Il design intelligente gli consente di essere flessibile, ma d’altra parte è relativamente poco equipaggiato contro le interferenze. Tuttavia, non è schermato, ovvero non ha un rivestimento rigido per proteggere le fibre di rame.

Le interferenze elettromagnetiche sono quindi possibili, senza avere un impatto troppo pesante sulla qualità della trasmissione. Mediamente i cavi CAT 6 misurano 15-20 metri e sono garantiti per un anno. Vi sono cavi molto lunghi, idonei per effettuare una connessione in una grande casa.

Generalmente sono piatti, in maniera da essere più comodi da far passare sotto e dietro i mobili. Ovviamente sono rinforzati ed offrono una connessione discreta ed efficiente anche sulle lunghe distanze.

Hanno un design ultra semplice ed un prezzo generalmente molto competitivo. Per quel che riguarda la qualità di trasmissione di un cavo Ethernet, un articolo piatto lungo 15 metri è una scelta un po’ rischiosa se si desidera limitare la perdita dei dati.

Come scegliere un cavo Ethernet?

Sebbene abbiano design confortevole e pratico, la schermatura sui cavi rotondi non è così eccellente oltrepassando una certa lunghezza. Per un utilizzo occasionale non ha nessuna importanza, tuttavia i cavi CAT 6 offrono sempre prestazioni sufficienti.

Prima di acquistare un cavo Ethernet, ci sono diverse cose da tenere a mente. Le tecnologie che lo compongono sono più complesse di quanto sembrino.

Senza entrare nei dettagli eccessivamente tecnici, ti aiuteremo a navigare in questo mercato e fare la scelta giusta per ottimizzare la stabilità e la qualità della tua connessione.

Wi-Fi o Ethernet: qual è la migliore connessione?

Non vi è dubbio che entrambi i metodi di connessione presentino vantaggi e svantaggi. Alcuni fattori come l’interferenza, la latenza o la larghezza di banda dovrebbero essere presi in considerazione per fare la scelta migliore.

Ethernet non offre praticamente alcuna latenza. Per i giocatori, questo è un punto importante: se la tua connessione a Internet alla fonte è di buona qualità, non c’è motivo per trovare un ritardo. Inoltre, è spesso più attrezzato contro le interferenze.

In un’era di onde radio saturate ed elettromagnetiche, questo punto è importante: l’interferenza può ridurre la qualità e la stabilità della connessione. Tuttavia, mentre alcuni cavi sono dotati di schermature o design progettati per evitare questo tipo di inconveniente, nulla è a posto per proteggere la tua connessione Wi-Fi.

Di conseguenza, i cavi Ethernet spesso offrono prestazioni migliori da questo punto di vista. Questo per non parlare del problema della sicurezza: mentre esistono metodi sempre più efficaci per decifrare un codice Wi-Fi, è praticamente impossibile interferire con una connessione fisica.

Nonostante i progressi del Wi-Fi, i cavi si evolvono sempre più velocemente ed è certo che forniranno sempre una connessione più stabile ed efficiente.

CAT 5, 6 o 7: quale categoria di cavi Ethernet comprare?

Visivamente, questi tre tipi di cavi sono identici, tuttavia, sono abbastanza diversi e, conoscendo le loro specificità, potrai fare la scelta giusta.

I CAT 5 sono spesso un po’ meno costosi e sono i più vecchi cavi Ethernet ancora disponibili sul mercato. La loro principale limitazione è la larghezza di banda di 100 MHz e l’incompatibilità con l’alimentazione della connessione di origine a 10 Gb / s.

Di conseguenza, la connessione raramente supererà al massimo 100 Mb / s.

CAT 6 e 7 sono andati molto meglio, rispettivamente con larghezza di banda di 250 MHz e 600 MHz. È grazie a nuovi metodi di isolamento dei cavi che garantiscono un migliore flusso di informazioni, limitano le perdite e, inevitabilmente, hanno una migliore qualità di trasmissione.

Per una connessione domestica, la differenza sarà senza dubbio relativamente impercettibile. Ma se sei un giocatore o hai bisogno di molta larghezza di banda, questo fattore è più importante di quanto sembri.

Come limitare l’interferenza con un cavo Ethernet? Il mondo della connettività è decisamente più complesso di quanto sembri. Per semplificare, diciamo che ci sono due tipi di cavi che sono principalmente accessibili al pubblico.

STP (Shielded Twisted Pair) hanno un isolante che protegge le fibre di rame dalle interferenze radio e elettromagnetiche. Se vedi STP, scoprirai che sono generalmente più costosi e raramente piatti.

Gli UTP (Unshielded Twisted Pair) sono i più comuni. La guaina che circonda i cavi è in gomma e non protegge la connessione. I fattori da tenere a mente sono la lunghezza del cavo e le fonti di interferenza.

Più lungo è il cavo, maggiore è la probabilità di perdere dati lungo il percorso. Allo stesso modo, la vicinanza a un pilone elettrico, linee ad alta tensione o cablaggi estesi causerà inevitabilmente interferenze.

Cavo piatto o cavo tondo?

È facile essere tentati da un cavo piatto: hanno design ergonomici e si adattano idealmente agli angoli. Tuttavia, le guaine che li compongono sono inevitabilmente più sottili o più flessibili e quindi proteggono meno le fibre di rame.

Che si tratti di interferenze o torsioni, i cavi piatti sono meno protetti.

Mentre i cavi tondi pongono tutti i problemi che sono noti, ad esempio sono più difficili da conservare o avvolgere in modo efficiente, garantiscono una migliore qualità di connessione e aprono la strada a sistemi di isolamento più efficienti.

Assicurati sempre di scegliere la lunghezza del cavo corretta per le tue esigenze in modo da non finire con una lunghezza non necessaria. Non esitare a pagare il prezzo: il divario di budget tra ogni prodotto non è enorme, ma la durata e la qualità dell’isolamento sono due fattori che ti faranno dimenticare rapidamente i pochi euro in più che hai investito.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’elettronica è quello che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Apple Cavo di ricarica USB-C (2 m)

Apple Cavo di ricarica USB-C (2 m)

  • Il cavo di ricarica USB-C è lungo 2 metri e ha un connettore USB-C a ciascuna estremità
  • Puoi usarlo con l’alimentatore USB-C Apple da 29W (in vendita separatamente) per...
2 RAMPOW Cavo USB C a USB C 3.2 Gen 2x2 con E-Mark, Cavo Thunderbolt 3 con PD 3.0 100W 20V/5A, 4K@60Hz...

RAMPOW Cavo USB C a USB C 3.2 Gen 2x2 con E-Mark, Cavo Thunderbolt 3 con PD 3.0 100W 20V/5A,...

  • Power Delivery fino a 100W per Ricarica Rapida: Completamente compatibile con PD 3.0 / 2.0, QC 3.0 /...
  • Trasferimento Dati a 20 Gbps con E-Mark: Il cavo thunderbolt 3 può anche essere...
Back to top
Guida Cavi