Cavi Usb: migliori prodotti di Dicembre 2020, prezzi, recensioni

L’abbreviazione USB significa Universal Serial Bus. Questa interfaccia è stata progettata per consentire connessioni tra molte periferiche grazie allo stesso tipo di spina e cavo. Sono il tipo di cavo più usato per la condivisione delle informazioni. Oggi i cavi USB consentono di scambiare dati ma anche di alimentare dispositivi.

Tipi di cavi USB

I cavi USB sono usati per molte interfacce audio, laptop, smartphone e tablet. Consentono il trasferimento dei dati e forniscono anche potenza fino a 100 watt. È meglio capire le differenze tra le prese e il cavo stesso prima di fare una scelta. Va detto che USB-C dipende dalla tecnologia di telefono, tablet o computer.

Se il dispositivo non supporta la trasmissione di suoni o immagini attraverso la porta USB-C, il collegamento di una presa USB-C a un adattatore HDMI sarà inutile. Allo stesso modo, se il dispositivo non supporta USB 3.1 di seconda generazione e velocità fino a 10 GB / s, non è necessario collegare tale cavo.

La maggior parte dei dispositivi sul mercato sono già compatibili con queste specifiche.

La tecnologia si sta evolvendo e anche le possibilità offerte dalle varie periferiche migliorano continuamente. Le ultime modifiche e i progressi della tecnologia USB offrono certamente più scelta rispetto a un tempo. Se capisci i punti di forza di ogni raccordo e cavo, sarai in grado di selezionare meglio quello più adatto a te. Le specifiche USB definiscono la velocità e il funzionamento della connessione.

Evoluzioni dello standard USB

USB 2.0: rilasciato nel 2002, USB 2.0 (High-Speed) è retro compatibile con USB 1.1. Aumenta la velocità di connessione tra il dispositivo e il PC da 12 MB / s a 480 MB / s, ovvero 40 volte superiore rispetto a USB 1.1. Il nome della specifica include le parole Enhanced, Universal Host o Enhanced Host.

USB 3.0 o USB 3.1 Gen 1, chiamato anche USB 3.0 SuperSpeed, è stato inventato nel 2008 e migliora le prestazioni di USB 2.0. USB 3.0 può raggiungere una velocità di 4,8 GB / s, 10 volte più veloce di USB 2.0. USB 3.0 aggiunge un bus fisico attivo in parallelo al bus 2.0 esistente.

USB 3.0 è retro compatibile con USB 2.0.

USB 3.1 di seconda generazione, o USB 3.1 SuperSpeed +, fornisce larghezza di banda di 10 GB / s, throughput effettivo di 3,4 GB / s e potenza a valle di 900 mA. A differenza di USB 2.0, la versione 3.1 Gen 2 funziona in full duplex. Lo standard USB 3.1 Gen 2 è retro compatibile con i modelli 3.1 Gen 1 (3.0) e USB 2.0.

Porte di connessione

USB Tipo A: si trovano generalmente sul lato host ovvero PC, tastiera, server, hub e piccole periferiche. Hanno forma rettangolare con quattro perni in linea e sono molto diffuse.
USB Tipo B: in genere è usato con periferiche come stampanti, è quadrato con angoli arrotondati su un lato e quattro perni, uno in ogni angolo.

Mini USB tipo B: ha forma rettangolare con cinque perni ed è utilizzato generalmente per fotocamere e altri piccoli dispositivi.
Micro USB tipo B con cavo 2.0: si usa con dispositivi mobili e portatili, ha una forma rettangolare più piccola degli altri e cinque pin da 500 mA.

Micro USB tipo B con cavo 3.1 Gen 1 (o 3.0): si utilizza con device portatili e mobili, supporta 900 mA di alimentazione.

USB Tipo C: compatibile con host e dispositivi vari, ha connessioni uguali su entrambi i lati e forma oblunga. Si usa con modalità alternative per il trasferimento dei dati tramite raccordo e cavo, e può essere collegato a qualsiasi porta compatibile. La porta è reversibile con 24 pin ed ha velocità effettiva fino a 40 GB / s su quattro canali da 10 GB / s ciascuno.

Può fornire o consumare corrente e fino a 100 watt, resiste a 10.000 cicli ed è compatibile con le versioni precedenti.

Ricarica, trasferisci, collega, adatta, estendi, i cavi USB sono utilizzati per tante cose con i nostri apparecchi elettrici di tutti i giorni. I dispositivi con porte e connessioni USB sono così onnipresenti che oggigiorno è essenziale disporre di un cavo USB adeguato. Qualunque sia il tipo di prese USB delle tue periferiche, è necessario esaminare le connessioni a livello di host e di dispositivo per identificare le porte esatte. Scegli il cavo USB in base alle prestazioni richieste.

Cavi USB di tipo C

L’arrivo del connettore USB di tipo C è recente, con il suo formato reversibile e i suoi nuovi standard USB 3.1 e Thunderbolt 3. Questa innovazione è stata accompagnata dallo sviluppo di una vera giungla di cavi diversi, dove diventa molto difficile scegliere quello giusto.

Un cavo USB di tipo C può avere varie funzioni: trasferimento dati (USB o Thunderbolt), trasferimento video (HDMI, DisplayPort) e alimentazione. Tre funzioni che richiedono che il cavo sia di buona qualità, che abbia i giusti componenti elettronici per evitare di danneggiare elettricamente i dispositivi e che tutti i pin necessari siano connessi.

Ci sono molti cavi sul mercato, come da USB Type-C a Type-C o da Type-C a Type-A.

Le conseguenze dell’utilizzo di un cavo errato sono tante e vanno dalla connessione non stabilita, al trasferimento dei dati a velocità limitata, attraverso il peggio, ossia quello in cui il dispositivo è danneggiato a causa di scarsa alimentazione.

Inoltre, la presenza di un connettore USB di tipo C all’estremità di un filo non fornisce alcuna indicazione sullo standard adottato. Può, ad esempio, essere un semplice cavo USB 2.0 che consente solo bit rate limitati a 480 Mbps, o in realtà 40 Mb / s massimo. Pertanto, è necessario prestare molta attenzione quando si acquista un cavo o un adattatore Type-C.

Prezzi attuali dei cavi USB

Un cavo USB 2.0 certificato A – B – M / M, lungo 1,80 metri costa 9 euro. Un cavo di collegamento da micro USB 3.0 a USB 3.0 lungo 1,80 metri ha un prezzo medio di 7 euro. I cavi da USB tipo C a USB 3.0 in fibra di nylon intrecciata con connettore ultra resistente e lunghezza di un metro, hanno un costo di 8-12 euro.

Un cavo multi USB in nylon intrecciato caricabatterie multi USB 3 in 1 con connettori micro USB tipo C per smartphone, tablet, PS4 e altro lungo 1,2 metri costa 8 euro.

I cavi per smartphone OTG USB 2.0 da Micro-B a Micro-B lunghi 0,5 metri costano 8 euro. Infine, per chi avesse un tipo di porta USB e una periferica non compatibile, ci sono i cavi USB multipli, ossia con tutti i più comuni connettori che costano 15 euro.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’elettronica è quello che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Guida Cavi