Cavi Kvm: migliori prodotti di Gennaio 2021, prezzi, recensioni

1
2
3
4
5
Aten CS22U KVM Switch 2-> 1 USB
Startech.Com Cavo Sottile Kvm, Vga, USB, 2 in 1, 3 M
Aten 2L-5302UP cavo KVM PS/2-USB 1,8m
Valueline VLCP59855B20 Cavo KVM, VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio - VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio, 2...
TRENDnet TK-CU06 Cavo KVM USB/VGA, Lunghezza da 1.80 m
Aten CS22U KVM Switch 2- 1 USB
Startech.Com Cavo Sottile Kvm, Vga, USB, 2 in 1, 3 M
Aten 2L-5302UP cavo KVM PS/2-USB 1,8m
Valueline VLCP59855B20 Cavo KVM, VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio - VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio, 2 m,...
TRENDnet TK-CU06 Cavo KVM USB/VGA, Lunghezza da 1.80 m
ATEN
STARTECH.COM
ATEN
Valueline
TRENDnet
Bestseller No. 31
Aten CS22U KVM Switch 2- 1 USB
Aten CS22U KVM Switch 2-> 1 USB
Una console USB controlla due computer USBSupporta i mouse multifunzioneSupporto multipiattaforma: Windows, Mac, Linux e Sun
OffertaBestseller No. 32
Startech.Com Cavo Sottile Kvm, Vga, USB, 2 in 1, 3 M
Startech.Com Cavo Sottile Kvm, Vga, USB, 2 in 1, 3 M
Il design a cavo singolo consente il collegamento di VGA, tastiera e mouse USBI connettori sono codificati per colore secondo le specifiche PC99 per una semplice installazioneIl cavo video è realizzato con un mini cavo coassiale per la limpidezza delle immagini
Bestseller No. 33
Aten 2L-5302UP cavo KVM PS/2-USB 1,8m
Aten 2L-5302UP cavo KVM PS/2-USB 1,8m
Prodotto facile da utilizzareManutenzione semplice e veloceDurevole e resistente
Bestseller No. 34
Valueline VLCP59855B20 Cavo KVM, VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio - VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio, 2 m,...
Valueline VLCP59855B20 Cavo KVM, VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio - VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio, 2...
Bestseller No. 35
TRENDnet TK-CU06 Cavo KVM USB/VGA, Lunghezza da 1.80 m
TRENDnet TK-CU06 Cavo KVM USB/VGA, Lunghezza da 1.80 m

Quali sono oggi i migliori cavi KVM? Sia che tu stia cercando di ridimensionare l’hardware del tuo data center, massimizzare lo spazio dell’ufficio o risparmiare sui costi operativi per la tua azienda, uno di questi switch KVM è proprio quello di cui hai bisogno.

A seconda del modello, supportano connessioni HDMI o DVI, offrendo allo stesso tempo la libertà di utilizzare più sistemi computer contemporaneamente e senza soluzione di continuità utilizzando un singolo mouse, tastiera e monitor.

Prezzi, recensioni, guida all’uso dei migliori articoli usciti questo mese. Per chi non sapesse come funzionano i cavi KVM, scoprirà che sono utilissimi in tutti gli ambiti. E per i nostalgici c’è anche la storia dagli albori sino ai giorni nostri.

Cavi o switch KVM: guida all’uso

La maggior parte dei consumatori nel mondo tecnologico di oggi ha familiarità con un singolo computer. Una persona che utilizza un computer desktop, ad esempio, ha un’unità di elaborazione centrale (CPU) che ospita i principali componenti interni del proprio sistema.

Una tastiera, un mouse e un monitor video per completare il proprio lavoro. Lo stesso vale per l’utente laptop.

Tutto ciò che serve per svolgere le attività su un laptop è in un unico posto, con potenza di elaborazione completamente integrata e connessioni per le periferiche.

Al contrario, un graphic designer potrebbe dover essere in grado di lavorare senza problemi su due diversi sistemi operativi e controllarli da una singola workstation. Lo switch KVM, altrimenti noto come cavo KVM, può renderlo possibile.

Cosa significa KVM

KVM è l’acronimo di tastiera, video e mouse. Lo switch KVM è un componente hardware che consente il controllo di più CPU o server da una singola tastiera, mouse e monitor video mediante una manopola o più pulsanti indipendenti sullo switch stesso.

Pensa allo switch KVM come a un hub di comunicazione centralizzato (o dispositivo genitore) che può essere utilizzato per assumere il controllo di altre macchine e server (i suoi dispositivi figlio) senza costringere l’utente a rialzarsi, a camminare verso macchine e dispositivi.

In poche parole serve a controllare in modo indipendente utilizzando tastiere e mouse separati.

La maggior parte degli switch KVM può controllare tra due e otto computer alla volta. I computer possono essere collegati a uno switch KVM in diversi modi.

Il metodo di connessione più popolare è l’uso di un cavo KVM specializzato che combina tutti i cavi di tastiera, video e mouse in un unico cavo di prolunga che collega ogni macchina. Questo metodo di connessione riduce il numero di cavi richiesti.

Altri switch possono avere connettori integrati separati per i cavi di tastiera, video e mouse di ogni macchina. I cavi KVM sono attivi o passivi. Gli switch passivi sono generalmente cablati internamente tra le loro porte di input e output.

I computer collegati a un interruttore passivo vengono selezionati manualmente mediante una manopola sull’interruttore stesso.

Gli switch attivi sono più comuni e mantengono le azioni eseguite dai dispositivi (tastiere e mouse) ad essi collegati. Gli switch attivi sono alimentati da cavi della tastiera di computer collegati o da alimentatori separati.

Vantaggi dei cavi KVM

Lo switch KVM offre molti vantaggi. Innanzitutto, le CPU (o i server) collegati al dispositivo non devono avere la stessa quantità di memoria o potenza di elaborazione tra di loro. In realtà, non devono nemmeno appartenere allo stesso produttore.

Il dispositivo migliora notevolmente la produttività del lavoro riducendo il tempo impiegato dall’utente per passare manualmente da un computer all’altro. Questa modifica riduce anche i costi energetici e i materiali.

Un lavoratore non deve più dipendere dall’uso di più monitor video (o periferiche aggiuntive) per eseguire il proprio lavoro da diverse workstation. Questa comodità è particolarmente utile quando lo spazio è limitato, quando varie attività devono essere completate rapidamente e in situazioni in cui l’utente è responsabile del controllo di più macchine insieme.

Lo switch KVM può essere applicato a diverse circostanze e profili di lavoro.

È davvero necessario dedicare del tempo alla ricerca e determinare il tipo di switch più adatto alle proprie esigenze individuali. Se sei un graphic designer o se il tuo lavoro richiede di passare da un sistema operativo all’altro con la semplice pressione di un pulsante, la soluzione sarà un passaggio con la possibilità di interfacciarsi con macchine sia Mac che Windows.

La buona notizia è che molti switch lo fanno già come parte delle loro funzionalità di base. Pensa a quante macchine potrai collegare al tuo switch KVM.

Telelavoro e cavi KVM

Se sei un telelavoratore e prevedi di gestire sia il tuo lavoro che le tue macchine domestiche, ma non altri, non avrai bisogno del dispositivo più elegante o costoso con porte di connessione aggiuntive.

D’altra parte, se stai lavorando come amministratore di rete con la responsabilità di molte macchine e server, ti consigliamo di prendere in considerazione uno switch più robusto con controlli a pulsante e porte multiple disponibili.

Sarà inoltre necessario determinare il sistema via cavo.

Se si prevede di avere una distanza significativa tra lo switch e l’apparecchiatura collegata, questo è sicuramente un dispositivo che consolida il più possibile quei cavi.

I cavi di prolunga per switch KVM possono essere lunghi diverse centinaia di metri, il che può essere utile in situazioni in cui la sala server è in fondo al corridoio oppure molto lontana.

Storia dei cavi KVM

Lo switch KVM ha una storia che risale ai primi anni ’80, che ha segnato l’inizio della crescita del settore informatico generale e l’adozione di Microsoft Windows nel 1985.

Prima che il mouse diventasse comune, e parte importante per le applicazioni di commutazione server, il termine originale per il dispositivo era uno switch video tastiera (o KVS).

Le sale server e i data center hanno dovuto affrontare il problema principale di mantenere un gran numero di tastiere, mouse e monitor video. Negli anni ’80, c’era un ulteriore problema causato da tutta questa apparecchiatura che occupava troppo spazio nel rack del server, costringendo i tecnici IT a camminare fisicamente verso i server che avevano bisogno di attenzione.

I primissimi switch avevano un design rudimentale e presentavano interfacce a pulsante.

Remigius Shatas, fondatore di Cybex Computer Products Corporation (che produceva switch periferici), ha ampliato le funzionalità di KVS per includere il mouse nel 1995, fornendo la moderna soluzione KVM ancora in uso oggi.

Allo stesso tempo, anche il bus seriale universale (USB) è diventato lo standard industriale per il collegamento della maggior parte delle periferiche per computer.

Dalla metà degli anni ’90, i cavi KVM per utente singolo si sono evoluti per includere un firmware su schermo intelligente per controllare più server contemporaneamente. L’uso più moderno degli switch KVM oggi è l’accesso remoto tramite un browser web.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’elettronica è quello che preferisco. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Aten CS22U KVM Switch 2-> 1 USB

Aten CS22U KVM Switch 2-> 1 USB

  • Una console USB controlla due computer USB
  • Supporta i mouse multifunzione
  • Supporto multipiattaforma: Windows, Mac, Linux e Sun
2 Startech.Com Cavo Sottile Kvm, Vga, USB, 2 in 1, 3 M

Startech.Com Cavo Sottile Kvm, Vga, USB, 2 in 1, 3 M

  • Il design a cavo singolo consente il collegamento di VGA, tastiera e mouse USB
  • I connettori sono codificati per colore secondo le specifiche PC99 per una semplice installazione
  • Il cavo video è realizzato con un mini cavo coassiale per la limpidezza delle immagini
3 Aten 2L-5302UP cavo KVM PS/2-USB 1,8m

Aten 2L-5302UP cavo KVM PS/2-USB 1,8m

  • Prodotto facile da utilizzare
  • Manutenzione semplice e veloce
  • Durevole e resistente
4 Valueline VLCP59855B20 Cavo KVM, VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio - VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio, 2 m,...

Valueline VLCP59855B20 Cavo KVM, VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio - VGA Maschio - 2 x PS2 Maschio, 2...

  • Questo può essere utilizzato con dispositivi.
5 TRENDnet TK-CU06 Cavo KVM USB/VGA, Lunghezza da 1.80 m

TRENDnet TK-CU06 Cavo KVM USB/VGA, Lunghezza da 1.80 m

  • Collega i computer con porte VGA e USB agli switch KVM di TRENDnet
  • Per modelli TK-207K, TK-209K, TK-407K, TK-409K, TK-423K, TK-803R, TK-804R, TK-1603R o TK-1604R
  • Lunghezza: 1.80 m
Back to top
Guida Cavi